venerdì 4 marzo 2011

Blue Moon - ''piccolo'' sfogo

Penso che molti sanno che i miei genitori gestiscono un negozio di videogames e io ci sto dentro.
E ok,a una condizione però: che si tenesse bene,avere un minimo di stipendio e trasformala in una fumetteria.
Inizialmente è andata bene finchè poi le parole di mio padre diventarono una bugia unica.
sto li GRATIS,tengo un negozio e mi sento le lamentelee delle persone 'eh ma è sempre chiuso,non ci sono novità!è troppo lontano'
E CHE CAZZO CI POSSO FARE?se mio padre è un coglione!
Non è possibile tenere un negozio cosi.
Che senso a aprirlo un pò si e un pò no?
mio padre non mi ascolta,non ha soldi per metterci novità o spostarlo. (ma tanto per altre cazzate le ha se no non si sarebbe comprato due cellulari nuovi,come il Galaxy -ah,non per me.Me lo ha chiesto ma se ne sarebbe comprato un altro e sono 400 euro di cellulare cosi ho detto 'tienitelo'.) Ma non ha i soldi per un negozio che ha aperto lui per darmi un futuro.
E dov'è il mio futuro?dentro a un negozio in una via desertica dove ci sto gratis e mi sento solo che lamentelee.
MA ALLORA PERCHE CAZZO ME LO DEVI FAR TENERE APERTO?
se io non ci sono nessuno lo apre,com'è successo nei scorsi giorni.
Ogni volta è cosi. Non ci sono e lui 'ah poi lo apro' e non lo apre.
E gestisce 5 negozi. Scusa,ho 17 anni ma penso che anche un ragazzino di 12 capisca che sta sbagliando tutto.
voglio uno sponsor,qualcuno che mi aiuti e abbia un minimo di cervello cristo.
La cosa che mi fa più incazzare è quando un genitore non mi ascolta.
perchè quando gli parlavo lui pensava al sui galaxy.
 CAZZO,HAI APERTO UN NEGOZIO PRENDITI LE TUE RESPONSABILITà.
 *lancia la tastiera*

Il problema di questo negozio è che non è in centro ma quello che una volta lo era e che ora è stato invaso daigli extracomunitari - Turchi,marocchini,albanesi,arabi e chi ne ha più ne metta.
dove IN PIù non sono li per i cazzi loro,ogni volta che vado al lavoro uno di loro mi deve fischiare dietro,deve commentare deve chiedere l'emosina: MA RITORNA NEL TUO CAZZO DI PAESE A FARE IL FILO ALLE MINORENNI va come ti tagliano la testa li :D
e io questi comportamenti non li accetto,ne da un marocchino nè da un italiano.
quindi oltre ad andare in una via dove il pericolo è dietro l'angolo e ormai è desertica perchè ormai tutti i negozi si son trasferiti..
bene e questo è gia un problema.
ma se penso che la stanza di Izumi,il manga cafè di Loano è inculato ma più inculato del mio negozio dico 'ma che cazzo' solo che li ci vai perchè è figo. quindi dici 'ok,mi rompo i coglioni ad andare fino la spendo 8 euro solo di viaggio per andarci,ma sto li mi diverto,parlo,prendo un cafè e compro un manga'
e da BlueMoon?
ti fai lo sbattimento di salirti una salita in un posto ormai pieno di extracomunitari per cosa?
per ancora trovarti chiuso?
Ma è ovvio che uno dice 'vadoda un altra parta' cazzo lo penserei anch'io.
per questo non ho più voglia di aprirlo,perchè sembra letterlamente una presa per il culo. Un gioco.

questo è anche per farvi capire,che non me la passo propio rosa e fiori come molti credono. (voi,oche,che mi deridete tanto. Che sono una persona normale,che io ho problemi più grossi di una cazzo di verifica a scuola. Non sono speciale,non sono fortunata ne ricca. mi spacco il culo al posto vostro che cagate soldi. Quindi siete pure pregate di ignorarmi come io ignoro voi.)

...che dovrei fare?

2 commenti:

  1. Si però devi anche pensare che c'è chi 8 euro per un manga cafè non li spende perchè quelli sono i soldi di più di un'ora e mezza di lavoro.
    Lavoro pesante, di quelli da davvero spaccarti il culo, che magari sei costretto a fare anche solo per concederti quelle due cose che ti piacciono e non gravare sulla famiglia.
    Alla fine tuo padre avrà anche poca voglia di gestire quel negozio, ma se davvero è il TUO futuro, non credi dovresti pensarci prima di tutto tu, e dopo loro?

    Dici di non essere fortunata, ma a me i miei non han mai comprato un negozio per mettermici a lavorare, oltretutto trasformandolo in ciò che IO voglio.
    E che sono, un disgraziato? ._.
    Non posso permettermi neanche un quarto delle cose che tu hai, e i miei genitori non solo non mi ascoltano, ma spesso mi insultano. Questa è la realtà in cui vivono tutti quelli che hanno passioni come manga e cosplay.
    Tu sei una privilegiata, e la cosa peggiore è che non solo non lo ammetti, ma pretendi di essere consolata.

    Spero che questa cosa ti faccia pensare un po', non a te, che quello lo fai già da sola, ma a tutti quelli che vorrebbero avere un decimo di quello che tu hai e non possono neanche SPERARE di averlo in futuro.

    RispondiElimina
  2. non ho mai detto di non essere fortunata o pregiata. Penso di essere pure TROPPO viziata.
    Io riesco a guardarmi allo specchio.
    è uno sfogo,non è da prendere sul serio.
    Molte volte voglio pià del dovuto perchè mi hanno cresciuta cosi,dandomi tutto. (che pian piano comunque si è perso per problemi economici)
    non dico di non essere felice della mia vita.
    solo felice.
    Solo che non è che va sempre tutto rosa e fiori.
    Per quanto possa 'sembrare' perchè ho tante cose.
    ho problemi familiari che non sto a raccontare.
    forse non peggio di altri,ma sicuramente non sono belli e non mi aiutano per niente.
    allora penso che li,io possa 'prendermela'.
    poi questo blog è fatto apposta per 'sfogarmi'.
    ognuno ha una situazione diversa familiare.
    e so benissimo che sono molto fortunata.
    e di essere tremendamente egoista tantissime volte.
    di pretendere fin troppo.
    scusa.

    RispondiElimina